Puglia: ennesima bomba a negozio di Foggia, cittadina disperata: “ci dovete tutelare, non possono comandare loro. Lo Stato ci protegga!” – video

Due attentati nel giro di pochi mesi allo stesso negozio. Il grido della titolare affidato ai social: “ci dovete tutelare” – ribadisce la donna attraverso un filmato diffuso su Facebook e poi ripreso anche dal servizio del Tgr Puglia (che riportiamo qui sotto). Una situazione preoccupante quella della criminalità organizzata nel foggiano – che si aggiunge anche alla serie di omicidi e tentati omicidi consumatisi negli ultimi mesi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Sempre negli ultimi mesi il Ministero ha inviato i “Cacciatori di Puglia” un corpo speciale dei Carabinieri composto da militari addestrati per la perlustrazione anche nelle aree boschive. Nonostante questo, la criminalità in questa zona della Puglia risulta ancora fin troppo elevata e i cittadini urlano per la paura ed il senso di abbandono che ogni giorno devono subire. L’ultima esplosione nel capoluogo dauno è risultata talmente potente da bloccare temporaneamente persino l’energia elettrica nel vicinato. “Non possono comandare loro” – ha affermato la cittadina riferendosi ai criminali – “lo Stato ci protegga“.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com). Video del Tgr Puglia:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -