Puglia: colpisce a calci la compagna incinta fino a farle perdere il bambino, arrestato un rom

Gli agenti della Squadra Mobile di Lecce hanno arrestato un cittadino di etnica rom per maltrattamenti, lesioni personali ed interruzione di gravidanza in danno della convivente. La vicenda ha registrato una progressione criminosa ed una continua escalation di soprusi e violenza da parte del 25enne nei confronti della giovane donna, in più occasioni picchiata, nel corso di un rapporto sentimentale burrascoso.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In un’occasione l’uomo ha ripetutamente colpito l’addome con calci tanto da provocarne l’interruzione della gravidanza. L’uomo, in esecuzione di un’ordinanza cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Lecce, è stato arrestato e condotto in carcere.

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -