Puglia, medico: “i nostri bambini stanno morendo di cancro, hanno i metalli nel sangue. Il prezzo del progresso non può costare la vita di un bambino”. Fiaccolata a Taranto. L’appello di genitori e di un medico chirurgo

“Questo sarà un corteo funebre, con le immagini dei bambini che non ci sono più, e spero che il rumore del silenzio sia così forte che possa togliere sonno e pace a chi pensa di poterci far continuare a vivere in questa maniera, con questa sofferenza. Non è normale convivere con la paura e con la malattia”. Così la pediatra Grazia Parisi, intervenuta alla presentazione della ‘Fiaccolata per i nostri Angeli‘, svoltosi lo scorso 25 febbraio a Taranto in memoria dei bambini morti di cancro e delle vittime di malattie che si ritengono connesse all’inquinamento:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il corteo, partirtito alle 18 dall’ingresso principale dell’Arsenale e terminerà nei pressi del Monumento ai Marinai, dove si svolgerà una breve cerimonia commemorativa. L’iniziativa fu organizzata dai Genitori Tarantini che, insieme a tutte le altre associazioni dei siti inquinati d’Italia, avevano chiesto o al presidente della Repubblica di istituire il 25 febbraio la giornata nazionale delle piccole vittime dell’inquinamento. Importante risultò l’intervento del Dott. Vincenzo Petrosino – Oncologo chirurgo-Salerno:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dedicato alla regione Puglia per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -