Riapre la tratta Ruvo-Corato di Ferrotramviaria, presto raddoppio Corato-Andria

Dopo i lavori eseguiti, riapre oggi la tratta Ruvo-Corato di Ferrotramviaria, anche se inizialmente i treni viaggeranno in regime di spola protetta a 50 Km/h. Si ristabilisce così in parte la continuità della circolazione, consentendo, infatti, agli utenti di viaggiare direttamente e senza interruzioni da Bari a Corato e viceversa. Dopo aver già completato le opere civili sul secondo binario, sempre sulla Ruvo-Corato, sono in fase di contrattualizzazione anche gli affidamenti per gli impianti di segnalamento e sicurezza che verranno completati nei primi mesi del 2020 e saranno utili a ripristinare le originarie velocità di percorrenza, superando gli attuali 50 km orari imposti dall’ANSF.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Procede anche il cantiere per il raddoppio della Corato-Andria, ha detto l’assessore regionale ai Trasporti Giannini, siamo quasi al 40% dell’avanzamento contabile e con una previsione di completamento entro la fine dell’anno corrente. Va in ogni caso segnalato che, sottolinea Giannini, il passaggio sotto il controllo dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria, ha visto avviare un obbligatorio iter di riesame, rivalutazione e validazione di tutti i progetti iniziali, ivi compresi quelli esaminati da USTIF, con un inevitabile allungamento dei tempi di esecuzione degli stessi elaborati”. Video del Tgr Puglia:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -