Beppe Grillo fa il pieno a Bari, ma non mancano le contestazioni per il “M5S versione 2009” – video

Il pieno con una nota autoironica sul biglietto con costo maggiorativo per eventuali “contestazioni” – a quanto pare – andato a vuoto. Parliamo dello spettacolo del comico genovese, fondatore del Movimento 5 Stelle che ieri ha intrattenuto una vasta platea fatta anche di consiglieri comunali e regionali del M5S. Scherzi a parte, le contestazioni, al di fuori del palazzo ci sono state: dopo le proteste dei no vax a Bologna, Grillo è stato contestato da chi pretende la “restituzione del simbolo del 2009“, ovvero del M5S “originale” (prima “versione” antecedente alle modifiche che hanno visto l’introduzione di un vero e proprio statuto di stampo partitico, in contrasto con il “non-statuto” originale che di fatto ripudiava la definizione di tale).

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Chiediamo che Grillo ci restituisca il movimento del 2009, si dimetta dal ruolo di garante perchè l’associazione vuole riavere il simbolo” –Così alcuni manifestanti capitanati da Betti Cascella all’ingresso del Teatro Team a Bari. All’interno del teatro il comico ha offerto mandarini a chi volesse contestarlo.  “Il Blog delle stelle – sostengono i contestatori al di fuori del teatro barese – non è il movimento. Il movimento non doveva essere un partito“. Il gruppo in protesta ricorda poi: “In Italia siamo trentacinquemila e ci segue l’avvocato Lorenzo Borrè (già difensore di Gregorio de Falco nella causa contro l’espulsione)”. Video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -