Barletta: rimossi i rifiuti abbandonati in via Canosa. Ma il problema resta: sono gli incivili

Intervento della Bar.S.A. – Barletta Servizi Ambientali a tutela dell’ambiente e del decoro urbano. L’ultima operazione degli operatori Bar.S.A. è stata indispensabile per ripristinare la dignità di una strada alla periferia di Barletta vituperata dall’inarrestabile fenomeno dell’abbandono di rifiuti. Si tratta di via Vecchia per Canosa, un luogo situato alle propaggini della città della Disfida e per questo motivo utilizzata da tanti incivili come discarica a uso personale per rifiuti di ogni tipo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

«La presenza di Bar.S.A. non deve essere utile solo alle attività di pulizia, ma anche alla sensibilizzazione collettiva – dichiara l’amministratore unico avv. Michele Cianci – Il recente intervento in via Vecchia per Canosa, di concerto con l’amministrazione comunale sempre attenta a queste problematiche – e con l’intento di risanarle una volta per tutte -, deve servire a mostrare alla cittadinanza il marcio che persiste in certi luoghi più dimenticati della nostra città, vittima delle azioni vandaliche di barlettani incoscienti. Oggi vi illustriamo il nostro intervento, resosi indispensabile per riportare decoro in questo luogo, al fine di rinsaldare la consapevolezza che una città davvero pulita viene costruita da cittadini responsabili». «Con il sindaco di Barletta dott. Cosimo Cannito – conclude l’amministratore Cianci – condividiamo la condanna verso tali atti di barbarie ai danni della città e delle campagne, chiedendo con forza agli incivili di smetterla, perché Barletta non merita questo maltrattamento».

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. Inoltre è possibile inviare immagini all’indirizzo email redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -