Bari: i cinghiali non si fermano davanti ai bidoni chiusi “sanno come scassinarli” – video

Nonostante i tentativi della ditta appaltatrice di introdurre bidoni per la raccolta differenziata rigorosamente muniti di lucchetti, i cinghiali selvatici presenti da tempo in zona avrebbero persino imparato a “scassinarli”. Inizialmente, questi suini, discendenti di quelli introdotti anni fa illegalmente sull’Alta Murgia, avevano cominciato a rovesciare i bidoni per nutrirsi degli scarti alimentari presenti nella raccolta dell’organico. Ora, con l’intervento degli esseri umani finalizzato alla chiusura dei bidoni, i cinghiali sembrano non arrendersi al tentativo umano di rimedio, riuscendo così a danneggiare ugualmente i bidoni pur di impadronirsi del loro contenuto.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un fenomeno ancora una volta confermato che preoccupa i cittadini residenti del quartiere San Paolo. Questo avviene nonostante le numerose operazioni di contenimento e di cattura di svariati esemplari. Tutto ciò sta a testimoniare l’imbecillità dei bracconieri che a loro tempo hanno introdotto una specie nordeuropea priva di predatori naturali. E non è evidentemente un caso che negli ultimi anni anche il numero dei lupi sull’Alta Murgia sia aumentano. Video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

La segnalazione (a tal  proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui).

- Prosegue dopo la pubblicità -