Finiti i migranti in Puglia, protestano lavoratori cooperativa accoglienza “per noi futuro incerto” – video

Una settantina di lavoratori manifestano disagi e “nessuna certezza per il futuro“. La causa? La significativa riduzione dei migranti accolti presso il discusso Cara di Borgo Mezzanone, frazione di Manfredonia a pochi km di Foggia. In un anno praticamente spariti gli stranieri da questa zona del foggiano, un tempo ricca di migranti africani – anche clandestini – e persino di baraccopoli gradualmente spazzate via su ordine del Ministro Salvini.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il timore dei lavoratori appartenenti ad una cooperativa è quello di perdere il posto di lavoro. Anche se la perdita del posto di lavoro non dovesse esserci, questi lavoratori non sembrerebbero disposti a trasferirsi a Trapani per lavoro. Lo riporta il Tgr Puglia con il servizio che condividiamo qui sotto:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -