Puglia schiaffeggiata due volte: iniziati in gran segreto i lavori del secondo gasdotto “gas da Israele” – video – facciamolo vedere a tutti

“La cosa incredibile è che gli uffici regionali e io stesso non siamo stati informati da nessuno, non è stato informato neanche il Comune di Otranto”. Lo afferma Michele Emiliano commentando il video ricevuto da una cittadina che lui stesso ha postato sul suo profilo FB. Nelle riprese eseguite con un cellulare si vede solo una ruspa al lavoro su un tratto di litorale non meglio identificato, presumibilmente non lontano dal punto di approdo del gasdotto Poseidon, destinato a collegare l’Italia con la Grecia dove il metano arriva da Cipro e Israele attraverso la rete EastMed. Per la Puglia sarebbe il secondo gasdotto in pochi chilometri, dopo il costruendo Tap a Melendugno.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Troppi, secondo il Movimento 5 Stelle che ha dovuto già una volta alzare bandiera bianca su Tap, dopo aver promesso invano ai suoi sostenitori salentini il blocco dell’opera, fortemente osteggiata dalla comunità locale. Secondo il sindaco di Otranto, però, quelle filmate dalla cittadina, sarebbero solo opere propedeutiche, peraltro iniziate due settimane fa. Comunque, almeno per ora, una vera e propria dichiarazione di inizio lavori da parte dei costruttori, a quanto pare, non è ancora arrivata. Lo rende noto anche il Tgr Puglia. Il video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).

- Prosegue dopo la pubblicità -