Presunta truffa milionaria in alcuni asili tra Bari e Brindisi, dissequestrate strutture

La Corte di Cassazione ha annullato senza rinvio il provvedimento con il quale, nell’ottobre 2018, il Tribunale di Bari aveva disposto il sequestro preventivo di tre scuole materne, due a Valenzano (Bari) e una in provincia di Brindisi, gestite da una cooperativa, nell’ambito di una indagine su presunte truffe per ottenere finanziamenti pubblici per la gestione degli asili. Secondo l’accusa, gli amministratori della società avrebbero, dal 2008 al 2017, percepito indebitamente sovvenzioni pubbliche per complessivi 1,5 milioni di euro, così truffando Miur, Regione Puglia e Comune di Valenzano, dichiarando falsamente che i due asili di Valenzano erano in possesso dei requisiti previsti, in termini di spazi e personale, per ospitare i 98 bambini iscritti, e invece avrebbero potuto accoglierne fino ad un massimo di 73.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Delle due strutture di Valenzano sottoposte a sequestro, “solo la seconda ha potuto riprendere la sua attività, mentre la prima l’ha definitivamente cessata” fanno sapere i difensori di due dei 10 indagati, il legale rappresentante della società cooperativa sociale e l’amministratore di fatto. (Fonte: Tgr Puglia).

- Prosegue dopo la pubblicità -