La “gita alternativa” in Puglia: cittadini si incontrano per ripulire la spiaggia dai rifiuti, accade nel brindisino – le foto diffuse sui social

“Si é da poco conclusa un’altra pulizia sul litorale Brindisino, presso la spiaggia di Giancola, che ha visto partecipare oltre 60 persone, tra bambini e adulti, che han raccolto oltre 100 sacchi. Vogliam condividere con l’intera comunita’ queste esperienze sperando di lanciare un messaggio a tutti i cittadini ma soprattutto alle autorita’ e alle grandi multinazionali che ancora non hanno adottato un piano #plasticfree per il futuro del nostro pianeta. Ricordiamo che le pulizie spiagge son aperte a chiunque volesse dare una mano 💪💪” è il messaggio riportato dalla Pagina Facebook Puliamoilmarebrindisi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nelle foto diffuse sui social dalla Pagina è possibile notare una notevole presenza di rifiuti plastici, ma non solo: anche elettrodomestici ed altri rifiuti più o meno pericoloso. Il “più o meno” è indicativo visto che, in realtà, tutto il materiale abbandonato illegalmente nell’ambiente naturale risulta fonte di inquinamento e potenziale rischio mortale sia per gli animali che per le persone. Ecco le immagini diffuse da Puliamoilmarebrindisi:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

tanti tappi di plastica:

- Prosegue dopo la pubblicità -

guardate quanti bustoni:

- Prosegue dopo la pubblicità -

recuperate anche le reti da pesca, molto pericolose per gli animali marini:

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).