Puglia: 5.000 felpe cinesi falsificate “Made in Italy” sequestrate “erano pronte per la vendita” – video

5000 felpe contraffatte prodotte in Cina sono state sequestrate nel porto di Brindisi dalla Guardia di finanza e dall’Agenzia delle Dogane. Il carico era stato ordinato in Bulgaria da un commerciante italiano. Denunciati il conducente del tir che trasportava la merce di nazionalità greca e una italiana 38enne rappresentante legale della società importatrice:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il conducente del camion (K.C., 47 anni, di nazionalità greca), la rappresentante legale della società importatrice (L.V., un’italiana di 38 anni), e quello della ditta bulgara, sono stati denunciati vendita di prodotti industriali con segni mendaci. Video diffuso sul web:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).

- Prosegue dopo la pubblicità -