Puglia: volontari di Legambiente da tutta Italia e i detenuti del carcere di Trani insieme per una operazione di pulizia sul litorale tra Trani e Barletta

Con il sostegno dei giovani volontari dell’European Solidarity Corps, domani 11 maggio dalle ore 9 alle ore 13, il circolo di Trani di Legambiente effettuerà una straordinaria operazione di pulizia, monitoraggio e tracciamento di sentieristica del tratto litorale tra Trani e Barletta, precisamente delle località nei pressi della Marmeria Avantario e nel tratto costiero in direzione località Boccadoro. Un’occasione per porre in essere attività di volontariato e di sensibilizzazione nell’ambito delle iniziative volte a monitorare e raccogliere i rifiuti lasciati in spiaggia o restituiti dal mare.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La zona costiera a Nord di Trani è un’area che negli anni ha subito un progressivo degrado tale da sottrarre chilometri di spiaggia alla fruizione di cittadini e turisti. Il cuore costiero che si intende recuperare è “Boccadoro” che si presenta come una zona umida di pregio storico (vasca in pietra dell’800 di raccolta delle acque sorgive) e naturalistico. L’iniziativa, grazie al contributo di volontari di Legambiente che giungeranno da tutta Italia, si pone l’obiettivo di monitorare i rifiuti spiaggiati, ripulire e riqualificare la spiaggia restituendola alla comunità, in continuità con altri interventi già in atto di bonifica e tutela della “Vasca di Boccadoro”. Partecipano all’iniziativa di domani anche i detenuti della Casa Circondariale di Trani e sarà presente Goletta Verde.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Anche Coop Alleanza 3.0 sostiene l’ambiente con “Io sì”, la campagna che contribuisce alla realizzazione di iniziative di realtà locali impegnate per la tutela di mari e fiumi, la lotta all’inquinamento, l’educazione verso le scuole e le famiglie.
Soci e clienti hanno potuto partecipare al progetto “Ri-abi(li)tiamo la costa marittima” contribuendo dal sito all.coop/iosi oppure nei negozi, usando l’apposita Carta Iosì, donando attraverso la raccolta punti o acquistando i peluche per i bambini Acquamici.
L’ambiente è da sempre al centro dell’attenzione di Coop Alleanza 3.0: dalla vendita di prodotti biologici ed ecologici alla gestione sostenibile di energia ed acqua, dalla lotta agli sprechi agli incontri di sensibilizzazione. La recente iniziativa nazionale – che aderisce alla campagna lanciata dall’Unione europea – si occupa della riduzione della plastica, con la sostituzione di quella usa-e-getta con materiali alternativi e biodegradabili da tutti i prodotti a marchio Coop.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il progetto ha registrato il supporto di tutor ed educatori di Legambiente unitamente a sei volontari del programma di European Solidarity Corps che si sono impegnati in un progetto europeo denominato “Mare d’Inverno” con l’intento di tracciare delle greenway (percorsi naturali sostenibili) e restituire alla pubblica fruizione un tratto costiero e aree naturalistiche attualmente interdette. I giovani volontari sono stati anche invitati nei giorni 29 e 30 aprile scorsi al Parlamento Europeo al fine di condividere con altri giovani europei tale esperienza. Il progetto tranese è stato selezionato, infatti, quale buona pratica in materia di tutela ambientale per rappresentare l’Italia a Bruxelles durante la Settimana europea della Gioventù. L’iniziativa è sostenuta dalla Cooperativa insieme all’Assessorato all’Ambiente di Trani, AMET e AMIU, Darsena comunale, Scuola primaria “Petronelli”, Istituto Professionale “Aldo Moro”, Associazione “Gli amici del Mare” e Lega Navale di Trani

- Prosegue dopo la pubblicità -