Manifestazione “Uniti per la legalità” presso lo Stadio degli Ulivi di Bitonto: sinergia tra Scuola e Forze di Polizia

L’iniziativa è stata promossa dall’IISS “Volta De Gemmis” di Bari, scuola polo per la legalità; il fine è stato quello di promuovere un evento sportivo con valenza educativa, sociale e culturale, coinvolgendo tutte le scuole secondarie di secondo grado di Bitonto, il Comune di Bitonto e le Forze dell’Ordine presenti sul territorio. Non è un caso la scelta dello Stadio degli Ulivi, dove si è svolta una breve partita di calcio fra studenti per affermare la “quotidianità” della legalità, nello sport ed in tutti gli ambiti sociali, mediante una sinergia tra Scuola e Forze di Polizia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Durante la manifestazione, seguita da circa 500 spettatori, gli operatori della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri hanno effettuato due esibizioni. I poliziotti del locale Commissariato di P.S. hanno simulato il rinvenimento di un pacco sospetto e, come da protocollo, hanno richiesto l’intervento degli specialisti del Nucleo Artificieri della Questura di Bari. Gli agenti, indossando l’armatura protettiva ed utilizzando il famoso “robottino anti-esplosivo”, hanno distrutto il pacco adoperando il cannoncino ad acqua.

- Prosegue dopo la pubblicità -

I Carabinieri, invece, utilizzando le autovetture di servizio, hanno simulato un posto di blocco in cui un delinquente ha tentato di guadagnare la fuga ma è stato prontamente bloccato. Alla manifestazione hanno presenziato il Dirigente del Commissariato, dr. Fabrizio GARGIULO, e le più alte cariche militari e civili del territorio di Bitonto.

- Prosegue dopo la pubblicità -