Puglia: prendeva il Reddito di Cittadinanza lavorando in nero, multa da oltre 4.000 euro

Blocco del servizio se percepisci il Reddito di cittadinanza e lavori in nero. I controlli sono serratissimi. Lo aveva già dichiarato il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio e dalle parole si è passati ai fatti, anche in Puglia:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Stando a quanto riportato da alcune fonti giornalistiche telematiche, infatti, i Carabinieri hanno sorpreso un muratore che lavorava in nero mentre il suo nucleo familiare aveva ottenuto il Reddito di Cittadinanza.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’uomo è stato denunciato e sanzionato con una multa di 4.320 euro. Intanto il caso è stato segnalato all’Inps, che procederà  di conseguenza all’interruzione dell’erogazione del servizio del RdC. E’ il risultato di un’operazione congiunta tra Compagnia di Cerignola dell’Arma dei Carabinieri ed Ispettorato Territoriale del Lavoro di Foggia (Ispettori del Lavoro e militari del N.I.L.). Per il trasgressore scatterà la conseguente denuncia all’Autorità Giudiziaria. In altri casi simili registrati in Sicilia sono state emesse sanzioni pari a 5.000 euro.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).

- Prosegue dopo la pubblicità -