Puglia: “Rallentate, siamo in una ztl”. Consigliere comunale preso a calci da automobilista

Un giornalista nonché consigliere comunale del comune di Modugno è stato aggredito fisicamente a causa di un semplice consiglio in merito alle regole che disciplinano la circolazione veicolare in città:

- Prosegue dopo la pubblicità -

come riporta anche Repubblica.it, infatti, il consigliere comunale aveva invitato un automobilista a moderare la velocità all’interno del centro storico di Modugno, dove vige il limite dei 20 chilometri orari e la Ztl. La risposta dell’automobilista e di altri due uomini è stata agghiacciante:

- Prosegue dopo la pubblicità -

il consigliere comunale è stato picchiato con calci e pugni, che hanno provocato contusioni e persino un trauma facciale all’uomo aggredito. La vittima ha regolarmente sporto denuncia alla locale caserma dell’Arma dei Carabinieri. In poco tempo, la macchina della solidarietà della comunità civile ed onesta si è fatta strada anche sul web attraverso messaggi di incoraggiamento e di sostegno nei confronti del consigliere comunale. Lui, ha diffuso su Facebook un messaggio di risposta:

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Malconcio, ma intatto d’animo e nel cuore sereno per quel pezzettino che ciascuno di voi mi ha dato, perché mi vuole bene. Mi sono salvato, volevo vivere, mamma Cristina da lassù m’ha pensato e nella vita mi ha fatto bello massiccio. Con questo volevo ringraziarvi e soprattutto presentarvi un piccolo vecchio amico che a differenza degli adulti, che non vi chiedono mai le cose importanti, sa spiegarvi benissimo cosa è la vita. Vi voglio bene anch’io”. 

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).

 

- Prosegue dopo la pubblicità -