Migranti accolti da cittadini pugliesi, Vicesindaco insultato sui social. Cgil lo difende: “Colpevole solo di aver fatto il proprio dovere”

L’episodio riguardante i 73 migranti pakistani sbarcati domenica sulla spiaggia di Torre Colimena, (marina di Manduria, nel tarantino) ha fatto molto discutere e non sono mancati persino scontri sui social:

- Prosegue dopo la pubblicità -

come riportato anche da alcune fonti giornalistiche, il vicesindaco di Avetrana, ha ricevuto offese e insulti sui social network. A lui esprime solidarietà la Cgil di Taranto “per l’aggressione via web” e lo ringrazia “per il lavoro istituzionale impeccabile e per aver “fatto il buon amministratore“. Come ricordiamo:

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’operazione di accoglienza – è stata coordinata dallo stesso Vicesindaco e da un consigliere di minoranza – ha visto l’ospitalità temporanea all’interno dello stadio comunale con una macchina della solidarietà che ha mosso cittadini e persino un ristoratore locale. I migranti sono poi stati trasferiti a Taranto.

- Prosegue dopo la pubblicità -