Puglia: spaccia droga all’esterno di un circolo. Denunciato 29enne e disposta la cessazione dell’attività

I Falchi della Squadra Mobile di Taranto, nell’ambito dei servizi finalizzati alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno denunciato in stato di libertà un 29enne tarantino per aver spacciato droga all’interno di un circolo ricreativo di Paolo VI. Durante il servizio di appostamento nei pressi del circolo, i Falchi hanno notato il denunciato, che, seduto ai tavolini del bar, veniva avvicinato da presumibili acquirenti che, dopo avergli consegnato delle banconote, attendevano nei pressi dell’ingresso del circolo stesso.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il soggetto attenzionato entrava all’interno di un’aiuola presente in prossimità del cortile antistante il circolo e, piegandosi nei pressi di una statuetta, prelevava qualcosa da terra. Dopo l’ulteriore movimento, al sopraggiungere dei Falchi, il soggetto è fuggito repentinamente si è introdotto all’interno di un edificio lì vicino, infilandosi nell’abitazione di un pregiudicato sottoposto al regime degli arresti domiciliari. Tuttavia, da un controllo nell’abitazione, il soggetto è stato trovato nel cucinino, con indosso la somma di 80,00 euro suddivisa in banconote di vario taglio, quale probabile provento dell’attività illecita monitorata.

- Prosegue dopo la pubblicità -

All’interno dell’aiuola, è stato rinvenuto un pacchetto di sigarette accartocciato contenente 4 tocchetti di hashish, racchiusi in cellophane trasparente. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato denunciato per spaccio di sostanza stupefacente, mentre il pregiudicato segnalato per la violazione delle prescrizioni della misura cautelare.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Accertata, inoltre, la presenza, all’interno del circolo, di diversi avventori gravati da precedenti di polizia, il Questore di Taranto dr. Giuseppe Bellassai ha emesso il provvedimento di cessazione delle attività del circolo ricreativo ai sensi dell’art. 17 ter del tulps; provvedimento che è stato notificato al gestore dell’attività.

- Prosegue dopo la pubblicità -