Trani: rimproverano ragazzi che rompono vetri, si beccano testata sul naso “tu non sai chi sono io”. Un ferito. In corso indagini

Vittima del danneggiamento del proprio naso soltanto perché “colpevole” di aver rimproverato una banda di teppisti:

- Prosegue dopo la pubblicità -

come riportano alcune fonti giornalistiche telematiche, il singolare quanto inquietante episodio giunge dalla città di Trani. Stando ad una prima ricostruzione, infatti, un gruppo di giovani ha cominciato a danneggiare gli specchietti retrovisori delle auto in sosta in via delle Crociate. Notando il gruppo di baby-criminali, il proprietario di una delle auto danneggiate – assieme ad un amico – ha rimproverato i giovanissimi criminali. Uno degli aggressori, di tutta risposta, ha colpito con la testa il naso dell’amico del proprietario dell’automobile. Preoccupanti le conseguenze:

- Prosegue dopo la pubblicità -

la vittima è stata trasportata presso il Pronto Soccorso di Bisceglie, dove le è stato diagnosticato un trauma cranico. Nulla di gravissimo ma molto spavento. “Tu non sai chi sono io” – sarebbe stato il messaggio urlato dall’aggressore, accompagnato dalla testata ai danni della vittima. Proprio all’identità dell’autore del vile gesto si starebbero occupando le forze dell’ordine, anche attraverso l’analisi delle immagini registrate dai locali impianti di videosorveglianza.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. Inoltre è possibile inviare immagini all’indirizzo email redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -