Puglia: operazione “Ares”, duro colpo alla mafia foggiana. Più di 50 gli arresti in tutta Italia

Associazione di tipo mafioso, estorsione, tentata estorsione, associazione finalizzata al traffico di droga, spaccio, danneggiamento, reati in materia di armi, lesioni personali e tentato omicidio, aggravati dalle finalità mafiose. Sono queste le accuse dell’ordinanza   emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Bari, su richiesta di quella Procura Distrettuale Antimafia in relazione all’operazione denominata “Ares”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Più di 50 in tutta Italia , sono le persone ritenute responsabili dedite ad attività illecite nella città di  San Severo ma anche nelle province di Napoli, Milano, Rimini, Fermo, Ascoli Piceno, Campobasso, Pescara, Chieti, Teramo e Salerno. L’operazione, ancora in corso, è supportata da 30 equipaggi dei Reparti Prevenzione Crimine, e oltre 200 poliziotti nella sola provincia di Foggia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

I dettagli dell’operazione saranno forniti in mattinata nel corso di una conferenza stampa che si terrà in mattinata a Bari alla presenza del procuratore nazionale antimafia dott. Federico Cafiero de Raho, i procuratori di Bari e Foggia Giuseppe Volpe e Ludovico Vaccaro, il direttore della Direzione centrale anticrimine della Polizia, Francesco Messina, il direttore dello Servizio operativo centrale Fausto Lamparelli e il questore di Foggia Mario Della Cioppa. Video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).