Bari: molesta due bambine sulla spiaggia, bloccato extracomunitario. Straniero rischia linciaggio sulla spiaggia ma la “comitiva” è ancora a piede libero

La notizia di un vergognoso episodio giunge dalla spiaggia di Pane e Pomodoro (Bari) in pieno periodo estivo:

- Prosegue dopo la pubblicità -

stando alle ricostruzioni giornalistiche telematiche diffuse attraverso un articolo online, infatti, sembrerebbe che nei giorni scorsi il membro di un gruppo di soggetti di nazionalità extracomunitaria si sia reso responsabile di vili molestie sessuali ai danni di due giovanissime minorenni:

- Prosegue dopo la pubblicità -

la ricostruzione diffusa a mezzo stampa parla infatti di una bambina straniera di circa 12 anni di età la quale – una volta raggiunti alcuni bagnini in cerca di aiuto – avrebbe riferito di essere stata palpeggiata ripetutamente da uno degli stranieri – un cittadino pakistano – che avrebbe persino mostrato i genitali alla giovanissima. Raggiunto dai bagnini, il pakistano ha rivelato altri dettagli sconvolgenti:

- Prosegue dopo la pubblicità -

l’uomo non solo ha confessato le molestie ai danni della bambina, ma ha anche ammesso di aver molestato un’altra minorenne, in quest’ultimo caso una bambina di origini baresi. Attimi di forte tensione sarebbero stati registrati quando alcuni familiari di una delle vittime hanno raggiunto il molestatore seriale, poi prelevato e trasportato presso la locale Questura per accertamenti. La sua “comitiva”, invece, risulta ancora a piede libero. Link alla notizia:

- Prosegue dopo la pubblicità -

CLICCA QUI PER LEGGERE LA FONTE ORIGINALE DELLA NOTIZIA

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -