Graffiti “anticostituzionali” a Bari: continua la battaglia di Leonardo Rizzi

“IL 19 MARZO ANDAI A CANCELLARE UNA ENORME TAG DA UN MURO APPENA RIDIPINTO DAL SOTTOPASSO DUCA DEGLI ABRUZZI,A DISTANZA DI 2 MESI E MEZZO SONO COMPARSE 2 SCRITTE UNA DELLE QUALI VA A LEDERE l’ARTICOLO 1 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA E A TUTTE LE PERSONE NORMALI CHE QUOTIDIANAMENTE VANNO A LAVORARE PER MANTENERE LE FAMIGLIE MENTRE L’ALTRA ASSERISCE DI USARE LA FORZA NON SI SA PER COSA. SARA’ OPERA DI UN NULLAFACENTE CHE DOVREBBE USARE IL CERVELLO E NON LA FORZA.#DINOXILSOCIALE” – lo ricordava nei giorni scorsi il cittadino barese Leonardo Rizzi. Il post diffuso su Facebook:

- Prosegue dopo la pubblicità -

https://www.facebook.com/story.php?story_fbid=10214204680218577&id=1461706729

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -