Mare agitato in Puglia: un morto annegato, anche soccorritori a rischio

Le preoccupanti condizioni del mare mosso che hanno caratterizzato la giornata di sabato 30 giugno 2019 hanno persino causato la morte di una persona:

- Prosegue dopo la pubblicità -

un turista tedesco di 36 anni è infatti morto annegato dopo essere stato risucchiato dalle acque del mare tra Lido Brin e la Conca, lungo la litoranea a nord di Brindisi. Una volta giunti soccorritori anche uno di loro ha rischiato la vita:

- Prosegue dopo la pubblicità -

il mare particolarmente agitato ha infatti minacciato anche un volontario, fortunatamente salvo. Il corpo della vittima è stato poi prelevato dal gruppo sommozzatori dei Vigili del Fuoco. Episodi di mare mosso con rischio di annegamento sarebbero stato registrati anche nel barese.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).

- Prosegue dopo la pubblicità -