Meteo Puglia: oggi “tregua” ma presto nuovo rischio grandinate e trombe d’aria. Ecco quando

Come se grandinate, acquazzoni e persino trombe d’aria non fossero bastate, la breve “tregua” constatabile nella giornata di oggi potrebbe presto terminare a favore di un’ennesima ondata di maltempo:

- Prosegue dopo la pubblicità -

come riportato anche dai media nazionale e dalle agenzie specializzate nelle previsioni meteorologiche, infatti, già dalla giornata di sabato 13 luglio un nuovo vortice depressionario discenderà dall’Europa nordorientale verso il Sud Italia. Sulla penisola giungeranno ancora una volta arie fredde che potrebbero facilmente scaturire nuovi fenomeni estremi:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le zone maggiormente a rischio saranno quelle che si affacciano sul mar Adriatico con la possibilità di veloci e intensi temporali tra Friuli Venezia Giulia, Veneto, Romagna e Marche. Gli esperti meteo non escludono neppure la possibilità di nuovi fenomeni particolarmente violenti come grandinate e forti raffiche di vento. Almeno nuovi temporali giungeranno ancora una volta nella giornata di domenica verso Sud tra Abruzzo, Molise, Puglia e in maniera più localizzata in Campania. Anche nella nostra regione, quindi, potrebbero nuovamente verificarsi grandinate e persino tornado. Il consiglio è quello di viaggiare soltanto in casi di vera necessità e di preferire luoghi chiusi e sicuri. Sconsigliabile risulta inoltre sostare sotto i balconi e lungo le zone costiere.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com). Linkiamo qui sotto il video registrato a largo del Gargano:

- Prosegue dopo la pubblicità -