Torna l’alga tossica in Puglia: ecco le spiagge a rischio

Purtroppo, anche nellestate del 2019, risulta doveroso render noto la presenza di alte concentrazioni di alga tossica in alcune zone costiere della regione Puglia:

- Prosegue dopo la pubblicità -

come riportato dall’Arpa (l‘Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione dell’Ambiente) e poi rilanciato anche da svariate testate giornalistiche telematiche, infatti, la presenza di Ostreopsis ovata (comunemente nota come “alga tossica“) risulta ampiamente documentata in alcune aree pugliesi. Grazie alla mappa interattiva pubblicamente consultabile online dall’Arpa Puglia, infatti, è possibile individuare le seguenti zone a rischio:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Lido Trullo, in provincia di Bari, e Porto Badisco in provincia di Lecce (con quasi due milioni di cellule litro Bandierina di colore giallo, infine, a Torre Colimena, in provincia di Taranto. “L’alga – scrive Arpa – prolifera soprattutto in presenza di precisi fattori ambientali: alte temperature, alta pressione atmosferica, condizioni di irraggiamento favorevoli, mare calmo per un periodo di tempo superiore ai dieci giorni”. Ecco cosa può provocare l’alga all’organismo umano:

- Prosegue dopo la pubblicità -

malessere transitorio nei bagnanti (riniti, faringiti, laringiti, bronchiti, febbre, dermatiti, congiuntiviti) constatati dagli esperti in concomitanza di elevate concentrazioni di Ostreopsis nelle acque e sui fondali, e soprattutto dopo mareggiate (le mareggiate favoriscono la formazione di aerosol marino, che può diffondere la tossina nell’aria). Risulta dunque opportuno evitare il bagno nei periodi a rischio. I bagnanti potranno tornare a refrigerarsi in queste bellissime zone costiere una volta rientrato l’allarme. Il link alla mappa interattiva pubblicata sul sito dell’Arpa Puglia:

- Prosegue dopo la pubblicità -

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LA MAPPA INTERATTIVA SUL SITO DELL’ARPA PUGLIA

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).

- Prosegue dopo la pubblicità -