Settimana Medioevale a Trani: fontane danzanti e corteo storico per le vie del borgo antico

Parte domani la 14^ edizione della “Settimana medioevale” a Trani. L’appuntamento con la storia è in programma dall’8 all’11 agosto nel borgo antico grazie alla rodata organizzazione dell’associazione culturale “Trani tradizioni”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

C’è grande attesa per la novità di quest’anno, rappresentata dalle maestose fontane danzanti, che raggiungono i 26 metri di altezza. Niente incendio al Castello per l’indisponibilità della struttura federiciana che è in restauro, ma un grande spettacolo dell’acqua che si colora e danza a ritmo di musica. Uno spettacolo che raddoppia perché l’organizzazione lo ha inserito nelle serate del 10 e dell’11 agosto in piazza Re Mandredi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quattro giornate di spettacoli, cortei storici e rappresentazioni teatrali (con ingresso gratuito) che vedranno protagonisti 300 figuranti non solo tranesi, ma giunti anche dai paesi limitrofi. Tra i figuranti ci saranno anche attori professionisti, mangiafuoco, suonatori di tamburo e sbandieratori di Barletta e Torremaggiore. Quest’anno ad affiancare “Trani tradizioni” ci sarà anche la compagnia teatrale tranese “il Carro dei guitti” di Giuseppe Francavilla. Uno dei punti forza sarà l’attore Gianluca Foresi, il giullare che in rigorosa rima fungerà da voce narrante nelle singole serate.

- Prosegue dopo la pubblicità -
  • Si parte l‘8 agosto con il “Nox templariorum” alle ore 20 in piazza Duomo.
  • Venerdì 9 agosto, sempre in piazza Duomo con inizio alle ore 20, è in programma “La maledizione della strega”.
  • Sabato 10 agosto, lo spettacolo comincerà alle 19.30 in piazza Re Manfredi e si incentrerà su “Le nozze di Re Manfredi” e poi il primo appuntamento con le fontane danzanti.
  • Domenica 11 agosto spazio ai “Festeggiamenti” con la seconda esibizione delle fontane danzanti in piazza Re Manfredi a partire dalle ore 20. Nello stesso giorno ci sarà anche il corteo storico per le vie del borgo antico. Nel corso delle serate sarà raccontata la storia dei Templari e degli Svevi. Vista la grande presenza di visitatori forestieri, soprattutto il 10 e l’11 agosto con lo spettacolo delle fontane danzanti, l’organizzazione invita ad utilizzare il parcheggio di via Finanzieri e quello di fronte all’ingresso del cimitero comunale, a pochi metri di distanza da piazza Re Manfredi, quartier generale della manifestazione.