Puglia: cane fugge di casa e uccide meticcio a morsi. E’ accaduto a Cerignola

Terrore lo scorso 11 agosto 2019 a Cerignola per l’accatto di un cane che ha causato la morte di un altro cane che in quel momento transitava per strada con la sua padrona:

- Prosegue dopo la pubblicità -

così come riportato da alcune testate giornalistiche telematiche, infatti, un cane meticcio è stato sbranato da un cane di grandi dimensioni mentre la vittima era a passeggio con la sua padrona. Il cane ferito sarebbe deceduto subito dopo a causa delle gravi ferite riportate e dalla perdita di sangue. Stando ad una prima ricostruzione:

- Prosegue dopo la pubblicità -

sembrerebbe che il cane aggressivo sia fuggito dal portone di un’abitazione rimasto semiaperto. Il proprietario del cane, al momento assente in città, aveva affidato l’animale all’anziano padre. Il cane è così riuscito a fuggire a ad attaccare il povero meticcio in via Galliani. Sul posto, polizia locale e veterinario Asl che ha verificato i microchip dei due cani. Precisazioni: dopo questa notizia, è nata una polemica su presunte razze canine ritenute “più aggressive”. Ci tenevamo dunque a precisare che non esistono “cani cattivi” e che le dimensioni dell’animale non possono e non devono confondere il cittadino non informato sulle potenziali pericolosità dell’animale. Unica vera responsabilità di tali attacchi e/o incidenti va individuata nell’eventuale disattenzione del proprietario che a volte può rivelarsi fatale sia per persone ed altri animali. I cani che che si dimostrano improvvisamente aggressivi possono essere sia molossoidi che cani di piccole dimensioni, dimostrazione del fatto che a dover prestare attenzione al proprio animale da compagnia sono i proprietari. Troppo “comodo” e insensato dare la colpa ad una determinata razza. Condanniamo dunque chi diffonde informazioni errate ai danni di una determinata tipologia di animale e ai proprietari attenti alle loro esigenze.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della Provincia di Foggia per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com). A questo indirizzo una foto scattata sul luogo dell’accaduto:

- Prosegue dopo la pubblicità -

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE L’ARTICOLO DIFFUSO ONLINE