Molfetta: festa della Madonna dei Martiri. Trasporto della Sacra Icona su una motobarca, le disposizioni della Capitaneria di Porto

Domenica 25 agosto a Molfetta si svolgerà la Rievocazione storica dell’arrivo della SACRA ICONA  in collaborazione con il Comitato Feste Patronali. Alle ore 20.00 presso la Banchina San DOMENICO si effettuerà lo sbarco dell’Icona accolta da Mons. Domenico CORNACCHIA, Vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi e dal Sig. Sindaco, dal Presidente del Comitato Feste Patronali di Molfetta con la partecipazione dell’Associazione Culturale “MELPHICTA NEL PASSATO” A seguire il CORTEO con l’Icona verso la Basilica

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

A tal proposito la Guardia Costiera – Capitaneria di Porto di Molfetta ha emanato la seguente ordinanza:

- Prosegue dopo la pubblicità -
  • Ordinanza n. 92/2019 emanata in data 21.08.2019 dalla Capitaneria Porto di Molfetta, relativa alla manifestazione religiosa che si terrà in data 25.08.2019, dalle ore 18.00 circa, nell’ambito portuale di Molfetta inerente la rievocazione storica dell’approdo della Sacra Icona della Madonna dei Martiri.

Verrà imbarcata la Sacra Icona a bordo della motobarca “MARIA SS. DEI MARTIRI” ML 1214, che effettuerà una lenta navigazione in porto fino alle ore 20.00, momento in cui verrà sbarcata l’Icona in banchina San Domenico, per il successivo proseguimento via terra della manifestazione religiosa.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Tutte le unità che si troveranno a navigare in prossimità della motobarca “MARIA SS. DEI MARTIRI” ML 1214, dovranno prestare la massima attenzione alla zattera in processione. È fatto assoluto divieto di sparare fuochi e/o artifici pirotecnici non autorizzati da qualsiasi unità navale o dalle banchine portuali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In caso di emergenza o pericolo per la vita umana in mare chiamare tempestivamente il “Numero Blu” gratuito 1530.

I contravventori alla presente Ordinanza, oltre che essere civilmente responsabili dei danni che dovessero derivare a persone e/o cose, incorreranno, sempre che il fatto non costituisca diversa fattispecie illecita o altro più grave reato, nelle sanzioni previste dagli artt. 1231 e 1174 del Codice della Navigazione, nonché dell’art. 53 del D.Lgs. 171/2005 e successive modifiche ed inoltre saranno ritenuti responsabili dei danni eventualmente arrecati a terzi e/o cose in dipendenza dell’inosservanza delle norme contenute nell’Ordinanza stessa.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La locandina dell’evento:

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

 

 

- Prosegue dopo la pubblicità -