Puglia: recuperato il corpo del sub disperso nel porto di Brindisi

E’ stato localizzato e recuperato il corpo del sub disperso nel porto di Brindisi. I Vigili del Fuoco, verso le ore 15,30 sono riusciti a recuperare il corpo di Leonardo Marseglia che si trovava sul fondale a circa 40 metri di profondità e a 200 metri circa dal punto in cui il sommozzatore è stato visto l’ultima volta.  Alla ricerca hanno anche partecipato gli amici sub di Marseglia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’uomo, 58 anni, era scomparso nella serata di mercoledì scorso, 28 agosto, mentre era impegnato in una battuta di pesca. Ad attenderlo alcuni amici a bordo di una barca d’appoggio. L’allarme della scomparsa è stato lanciato dall’equipaggio di un peschereccio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Secondo una prima ricostruzione, sembrerebbe che il peschereccio, in uscita dal porto,  abbia agganciato la cima della boa di segnalazione del sub, trascinandola per alcune centinaia di metri. Gli amici del 58enne a bordo della barca, quando si sono resi conto di ciò che era accaduto, hanno immediatamente cercato di recuperare l’amico, ma sono riusciti a recuperare solamente la boa. L’uomo lascia moglie e quattro figli.

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -