Corato: il “Teatro degli Intonaci” si conclude con “Madre Materno” di Guido Celli

In “una sera come tutte le altre”, una piccola piazza intonacata, diventata grazie al festival Verso Sud un teatro a cielo aperto, ha ospitato lo scorso 29 agosto lo spettacolo di Guido Celli e Caterpillar “Era solo un ragazzo”, tratto dall’omonimo poema di Celli, edito quest’anno da “Sensibili alle foglie”. Attraverso il rapporto violento e pieno di ostacoli, i due attori hanno attraversato la ferita di padre in figlio, con la delicatezza del pugno e il peso della carezza.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La ferita della famiglia è infatti il discorso portato avanti dalla rassegna site specific prodotta da Verso sud: cominciata con “Piaccainocchio” di Roberto Corradino, si concluderà mercoledì 4 settembre con la seconda parte del dittico di Guido Celli, che mette in scena “Madre Materno”, spettacolo dedicato alla madre, in cui il poeta si esibirà assieme al musicista Vito Maria Laforgia. 

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Se Era solo un ragazzo” è lo spettacolo teatrale/poema dove il figlio ringrazia il padre per la violenza ricevuta, “Madre materno” è il concerto/poema, dove il figlio chiede scusa alla madre per l’amore ricevuto”, scrive l’artista.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Lo sfondo sarà quello di Chiostra D’Onofrio a Corato, un luogo che ricorda per la sua conformazione un ventre materno in cui, durante la scorsa edizione del festival Verso Sud, fu inaugurata “La Madonna fotografica” di Claudio Laudani e che, per l’occasione, ospiterà un allestimento dello stesso artista che farà da cornice allo spettacolo. Teatro deriva da θεάομαι, contemplare. Il teatro di Verso Sud è luogo, azione e contemplazione; si svolge in spazi dimenticati, abbandonati, sacri: tutto accade in presenza e solo per una volta. Così il teatro ritorna a essere “il solo luogo al mondo dove un gesto fatto non si ricomincia due volte”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il 7 e 8 settembre Verso Sud concluderà poi le residenze di Sudestasi nella splendida atmosfera di Masseria Jesce ad Altamura. Ingresso con tessera Verso Sud. Posti limitati, si consiglia la prenotazione. Per prenotare: bit.ly/tessereVersoSud

Info: dir.artistica.versosud@gmail.com
3491489002 | 3932782377  Per informazioni editoriali: press.versosud@gmail.com

 

- Prosegue dopo la pubblicità -