Bari: controlli a raffica contro parcheggiatori abusivi e venditori privi di licenza

Continuano i controlli del territorio ad parte dei Carabinieri della Compagnia di Bari Centro, mirati al contrasto dell’illegalità diffusa con riferimento ai parcheggiatori abusivi ed ai somministratori di alimenti privi di licenza:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ieri serra sono stati denunciati in stato di libertà: D.P. 39enne, disoccupato, senza fissa dimora ed H.F. 46enne residente in Bitonto (BA) per violazioni dell’ art. 650 C.P. (inosservanza di un provvedimento dell’Autorità), per aver violato le prescrizioni imposte dal D.A.S.P.O. urbano emesso dalla Questura di Bari in violazione all’art. 7 comma 15 bis del C.d.S., in quanto sorpresi ad esercitare l’attività di posteggiatori abusivi, il primo, nei pressi del Cimitero Monumentale, il secondo in Corso Trieste.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Venivano inoltre elevate sanzioni amministrative per complessivi 2.313,00 euro nei confronti di altri tre posteggiatori abusivi (due 40enni ed un 68enne), sorpresi ad esercitare l’illecita attività in Piazzale Cristoforo Colombo ed in Piazza Federico di Svevia, sempre in violazione all’art. 7, comma 15 bis del C.d.S.. Inoltre:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nella rete dei controlli, nei pressi della spiaggia “Pane e Pomodoro”, finiva anche un venditore ambulante di generi alimentari al quale sono state contestate violazioni amministrative per l’ammontare di euro 2500,00 per aver esercitato l’attività abusivamente in mancanza della segnalazione certificata di inizio attività e di euro 41,00 per mancanza del libretto di circolazione dell’ Ape Car, utilizzato per l’esercizio dell’attività. Il veicolo veniva confiscato, mentre gli alimenti venivano devoluti in beneficenza.

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dell’area metropolitana di Bari per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -