Puglia: truffa di quasi 900mila euro su fondi pubblici per lo sviluppo in agricoltura. Indagate 5 persone

Nell’ambito dell’indagine, denominata ‘Orient Express‘, svolta dal Comando provinciale di Foggia della Gdf, coordinato dalla Procura della Repubblica e in collaborazione con l’Ufficio Europeo per la lotta antifrode, cinque persone, residenti a Foggia e in provincia di Bari, sono indagate per truffa su fondi pubblici.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nel 2015 le persone indagate avevano presentato domanda alla Regione Puglia, per poter avere aiuto economico nell’acquisto di macchinari per un’azienda agricola in Capitanata per la lavorazione degli asparagi. In seguito ai preventivi presentanti,  la Regione Puglia concesse un finanziamento di circa 872mila euro.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ora però, in seguito alle indagini, è risultato che i finanziamenti ottenuti sono stati spesi in modo irregolare: infatti è risultato che i macchinari acquistati non erano nuovi ma bensì usati e poco sicuri, acquistati con documenti falsi da aziende bulgare d’accordo con i 5 indagati i quali, in seguito alla indagini, sono stati raggiunti dall’interdizione a concludere contratti con la pubblica amministrazione oltre anche al sequestro di beni per un totale equivalente alla cifra del finanziamento illegalmente ricevuto.

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -