Puglia: minacciò la barista con una siringa per farsi dare l’incasso. Arrestato un 30enne leccese

Nella giornata di ieri, i poliziotti della Squadra Mobile di Lecce hanno dato esecuzione ad una misura coercitiva in carcere emesse dal GIP di Lecce su richiesta della Procura della Repubblica di Lecce a carico di C.P.P., leccese dell’89, ritenuto responsabile della rapina effettuata in data 05 agosto 2019 ai danni della “caffetteria Lo Re” di Lecce.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’attività investigativa, supportata anche dalle riprese delle telecamere di sorveglianza dell’esercizio commerciali rapinato e di altre attività poste nelle vicinanze, ha consentito, all’esito, di ricostruire le fasi dell’evento delittuoso e di identificarne il responsabile che, nella circostanza, aveva minacciato la barista con una siringa per farsi consegnare parte dell’incasso della giornata. L’arrestato ad espletate formalità di rito è stato associato presso la casa circondariale di Lecce a disposizione della competente autorità giudiziaria.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Lecce per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -