Puglia: “La Pasta Riccia” dolce tipico di Villa Castelli presentato dal sindaco in occasione della Festa Patronale

Il Sindaco di Villa Castelli, Giovanni Barletta, unitamente all’ Amministrazione Comunale e a Don Antonio Andriulo, Presidente del Comitato Festa Patronale, in occasione dei festeggiamenti per i Santi Patroni, presenta “La Pasta Riccia – Il Dolce di Villa Castelli”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Questi dolcetti” – dichiara il sindaco Barletta“da sempre simbolo della tradizione del paese, rappresentano il desiderio di nobilitare la tavola, in onore dei Nostri Santi Patroni: Il Sacro Cuore di Gesù e la Vergine Santissima della Fontana. L’Amministrazione Comunale, con il lancio di questo marchio, intende valorizzare questo prodotto tipico, al fine di promuovere il territorio di Villa Castelli, ricco di tradizioni gastronomiche, culturali e religiose che segnano una trait d’union tra le origini e i nostri giorni. “La Pasta Riccia” sarà marchio identificativo della nostra città grazie anche alla collaborazione di tutti i Maestri Panificatori di Villa Castelli che, insieme, hanno voluto cogliere questa grande opportunità di lancio del territorio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nei giorni della Festa Patronale e soprattutto durante la Fiera Cittadina del Primo Ottobre, tutti i panificatori indosseranno la maglietta con il logo de “La Pasta Riccia – Il Dolce di Villa Castelli” e sarà possibile trovare sui banconi delle loro attività degli adesivi che pubblicizzeranno l’iniziativa. L’amministrazione intende dare significativo seguito alla crescita di questo nuovo marchio, attraverso l’organizzazione di convegni e giornate a tema che vedranno crescere sempre di più l’importanza di questa iniziativa soprattutto oltre i territori cittadini e che sarà poi valorizzata durante le prossime Manifestazioni Natalizie. Villa Castelli”conclude il sindaco Barletta – “diventerà così sempre più protagonista di un circuito turistico di qualità che porterà riscontri positivi sia in termini di immagine che economici e che porterà la nostra città ad assumere una posizione di merito oltre i confini provinciali e regionali”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -