Porta bimbo in Nordafrica, la madre pugliese: “aiutatemi, non so dove sia”

Un uomo di origini nordafricane ha portato suo figlio – nato da madre italiana – in Africa, trattenendolo nel territorio extracomunitario senza il consenso della mamma. Ecco cosa è accaduto secondo le fonti giornalistiche:

- Prosegue dopo la pubblicità -

a raccontarlo ai microfoni del Tgr Puglia è la stessa madre del piccolo – un bambino di soli 8 anni – che non ha fatto ritorno a casa dopo un viaggio nella terra d’origine del padre. Stando a quanto riferito dalle fonti giornalistiche, il bambino doveva tornare in Salento il 14 settembre 2019 per l’inizio del nuovo anno scolastico ma il padre lo ha trattenuto in Egitto. La madre – che ha regolarmente sporto denuncia ai Carabinieri – avrebbe più volte tentato di individuare l’esatta ubicazione del figlio, ma l’uomo – da tempo separato dalla donna – non glielo ha permesso:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nel corso delle telefonate – segnala la donna ai microfoni del Tgr – la stessa ha dovuto persino subire linguaggi particolarmente offensivi nei suoi riguardi, senza ottenere spiegazioni. Alcune autorità politiche locali si starebbero già attivando per sollecitare le istituzioni nazionali. Il link all’intervista diffusa dal Tgr Puglia:

- Prosegue dopo la pubblicità -

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE IL VIDEO

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dedicato alla regione Puglia per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.