E’ strage di gatti nel barese, associazione nazionale cerca responsabili

Una strage silenziosa ma che sta catturando l’attenzione di molteplici realtà animaliste del territorio:

- Prosegue dopo la pubblicità -

parliamo di una strage di gatti registrata nelle ultime settimane nel barese. In particolare, in comuni come quelli di Molfetta non pochi sarebbero i ritrovamenti di corpi di gatti uccisi forse da veleni. L’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (AIDAA) parla addirittura di circa 20 felini uccisi in soli 15 giorni nel quartiere della Madonna della Rosa, dove a segnalare il preoccupante fenomeno sono stati i residenti di via Spadolini e via de Marco. Ricordiamo che l’uccisione di animali rientra tra i reati perseguibili per Legge.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Inizialmente pensavamo fossero stati investiti, ma dopo che sono stati uccisi 4 gatti domestici abbiamo scoperto che si trattava di avvelenamento. Non danno fastidio a nessuno – continuano i residenti attraverso una dichiarazione riportata sul sito dell’organizzazione -, tranne a questo balordo. Abbiamo paura che questa sostanza possa colpire i bambini, ma anche i cani che vivono nel quartiere”. Le segnalazioni potranno essere inviate all’indirizzo presidenza.aidaa@gmail.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dell’area metropolitana di Bari per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -