Asl Bt: convegno “CardioBat 2019” dal 17 al 19 ottobre presso Palazzo San Giorgio a Trani

Venerdì 18 e sabato 19 a Palazzo San Giorgio a Trani si terrà il congresso CardioBat 2019 organizzato da Francesco Bartolomucci, direttore della Unità operativa a valenza dipartimentale di Emodinamica dell’ospedale Bonomo di Andria. Durante l’evento saranno presentati i dati registrati dalla struttura che si distingue per un basso tasso di mortalità per infarto del miocardio: il convegno proporrà diversi momenti di approfondimento dedicati alla prevenzione, alla diagnosi e alla cura.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Presidente onorario del convegno è il professor Francesco Romeo che proporrà una lettura magistrale sulla prevenzione dell’infarto. Del ruolo dell’Emodinamica di Andria nel trattamento dell’infarto miocardico acuto se ne discuterà nel panel dal titolo “La gestione del rischio dopo infarto miocardico”. Da diversi anni ormai l’Emodinamica di Andria si attesta stabilmente tra i primi tre centri di Puglia in merito al numero di pazienti trattati in emergenza per infarto miocardico acuto (227 pazienti trattati nel solo 2018 con un trend ancora in crescita nel 2019). Inoltre, da una analisi de Il Sole 24 ore relativa alla salute degli italiani, è emerso come la Asl Bt grazie ad una efficiente rete per il trattamento dell’infarto miocardico acuto abbia un basso tasso di mortalità per tale patologia tanto da collocarla al quinto posto a livello nazionale in questo ambito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Durante il congresso sarà proposto anche un vero e proprio “Campionato di eco-wars” coordinato dal professore Miguel Garcia Fernandez dell’Università di Madrid: i cardiologi della Asl Bt si confronteranno con quelli della Asl Bari sulle nuove tecniche ecocardiografiche.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -