Puglia: nascondeva in garage una pistola clandestina. Arrestato un imprenditore edile

I Carabinieri della Stazione di Polignano a Mare hanno arrestato in flagranza di reato B.G. 61enne, imprenditore edile, incensurato, trovato in possesso di una pistola clandestina. L’operazione è scattata all’alba, quando i militari hanno rintracciato il 61enne presso un cantiere edile ove erano in corso alcuni lavori.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In seguito, gli operanti, si sono portati presso la sua abitazione per procedere ad una perquisizione domiciliare. L’arma è stata trovata nel garage, in ottimo stato di conservazione: si tratta di una pistola beretta cal. 6.35, con caricatore inserito contenente 6 colpi, mentre in una cassettiera è stato rinvenuto un secondo caricatore e 8 proiettili. Sono in corso gli accertamenti per stabilirne la provenienza, considerato che la matricola risulta abrasa proprio al fine di ostacolare l’identificazione del legittimo proprietario.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’uomo, estraneo agli ambienti della criminalità, ultimamente avrebbe parlato con qualcuno del possesso di tale pistola, da qui la notizia ai Carabinieri e quindi i conseguenti accertamenti. Al termine della perquisizione, l’uomo è stato arrestato per detenzione di arma con matricola abrasa (Art.23 della Legge n.110/1975) e, su disposizione della competente A.G., tradotto presso la Casa Circondariale di Bari in attesa di giudizio. L’arma, sottoposta a sequestro, verrà sottoposta agli accertamenti tecnici-balistici del caso a cura della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dell’area metropolitana di Bari per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -