Puglia: spaccio a Barletta, arrestate due persone. Sequestrate tre biciclette elettriche, hashish, cocaina e denaro contante

Nell’ambito degli specifici servizi tesi a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, a Barletta, i poliziotti della Squadra Volante del locale Commissariato di P.S. hanno tratto in arresto un 36enne, sorvegliato speciale della pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno; l’uomo, sottoposto a controllo di polizia, è stato trovato in possesso di 78.10 grammi di hashish, 31.5 grammi di marijuana e 2 dosi di cocaina. Sequestrato anche denaro contante ritenuto provento dell’attività di spaccio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

I poliziotti del locale Commissariato di P.S., inoltre, unitamente ad Unità Cinofile della Questura di Bari, hanno arrestato un 19enne, anch’egli ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo aver notato il giovane che, a bordo di una bicicletta elettrica, si spostava per le vie della città e faceva spesso tappa in un sottano ubicato in largo Cellini, i poliziotti hanno deciso di fermarlo per sottoporlo a controllo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

A seguito di perquisizione, estesa alla sua abitazione ed al sottano da cui spesso era stato notato entrare ed uscire, di cui possedeva le chiavi della serratura, è stato trovato in possesso di 25 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 12.3 grammi, celate in un giubbino, e della somma di 455.00 euro in contanti, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Durante l’attività di perquisizione sono state rinvenute tre biciclette elettriche, utilizzate per espletare l’attività di spaccio, che sono state sequestrate unitamente al denaro ed alla sostanza stupefacente.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -