Migranti, Papa Francesco si congratula con i pugliesi: “bene dare lavoro e ospitalità” – video

Iscrizione all’anagrafe cittadina, ospitalità nelle parrocchie e regolarizzazione del lavoro nei campi: sono questi alcuni dei passaggi che il comune di San Severo sta promuovendo per l’accoglienza dei migranti di origine extracomunitaria nel territorio. Azioni che hanno persino catturato l’attenzione del Pontefice:

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Desidero porgere il mio sentito ringraziamento al Comune e alla Diocesi di San Severo in Puglia per la firma del protocollo d’intesa avvenuta lunedì scorso 28 ottobre, che permetterà ai braccianti dei cosiddetti ‘ghetti della Capitanata’, nel Foggiano, di ottenere una domiciliazione presso le parrocchie e l’iscrizione all’anagrafe comunale. La possibilità di avere i documenti d’identità e di residenza offrirà loro nuova dignità e consentirà di uscire da una condizione di irregolarità e sfruttamento”. Lo ha detto Papa Francesco dopo la recita dell’Angelus. Video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Soddisfazione anche per il Ministro alle Politice Agricole: “Le parole di Papa Francesco – afferma in una nota il ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova – sono un segnale di attenzione prezioso. Giusto sottolineare il gesto della comunità di San Severo, che ricorda ancora una volta che l’Italia ha l’accoglienza tra i suoi valori irrinunciabili. Il Governo è pienamente impegnato nella lotta ai caporali, per dare tutela ai diritti delle persone e per difendere migliaia di imprese agricole oneste. Insieme alle Ministre Catalfo e Lamorgese stiamo lavorando al Piano di prevenzione e contrasto al caporalato in agricoltura. Ne abbiamo condiviso le prime dieci azioni prioritarie con organizzazioni agricole e parti sociali, siamo pronti a renderlo operativo già dalle prossime settimane”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dedicato alla regione Puglia per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.