Palazzo Colonna De Robertis di Bari: un edificio antico che nasconde emozionanti meraviglie

Forse non tutti sanno che nel rione Libertà di Bari si “nasconde” un edificio magnifico, a dir poco “fiabesco”:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Situato in via Crisanzio 119, Palazzo Colonna De Robertis fu costruito alla fine dell’800 come dimora privata e restaurato nel 2004. L’edificio si presenta ancora oggi con un prospetto in stile eclettico attraverso ricche fasce marcapiano ed originali mensole di sostegno dei balconi. A chiusura del prospetto, sull’asse di simmetria, si notano un grande motivo a conchiglia e il cornicione simbolicamente sostenuto da vistose aquile scolpite. Il portone d’ingresso è qualcosa di spettacolare:

- Prosegue dopo la pubblicità -

lo stile ad arco presenta una preziosa decorazione in ferro battuto con alla sommità un grande stemma d’ispirazione barocca; ai suoi lati, davanti al bugnato, si evidenziano due colonne con capitelli pseudo-corinzi . All’interno dell’edificio, vi appare un androne ben decorato con preziosi bassorilievi in stucco raffiguranti ville patrizie, con un atrio, originale pozzo luce ben elaborato. E ancora:

- Prosegue dopo la pubblicità -

nell’edificio di mappa ottagonale è possibile notare bifore; testine infantili accolte nelle corolle di grandi fiori in perfetto stile liberty, capitelli con foglie d’acanto, festoni di fiori su cui sono poggiati piccoli rapaci con ali spiegate e grandi fiori con amorini. Il tutto è arricchito da un soffitto in decorazione neoclassica. Ulteriori opere d’arte sono ubicate negli appartamenti del primo piano, con dipinti a firma di Nicola Colonna (Bari 1862-1948). L’esatta ubicazione:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dell’area metropolitana di Bari per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -