Puglia: ai domiciliari ma continuava a spacciare. Arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Molfetta, durante un controllo nella zona Ponente, hanno arrestato un giovane molfettese con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I militari dell’Arma, si stavano portando proprio presso l’abitazione del giovane, per effettuare un controllo di routine, quando giunti a pochi metri dall’abitazione hanno notato che lo stesso era sull’uscio di casa intento a cedere sostanza stupefacente ad un altro 20enne.

- Prosegue dopo la pubblicità -

I giovani sono stati immediatamente bloccati dai Carabinieri, che dopo averli perquisiti, hanno sottoposto a sequestro le due dosi di marjuana del peso complessivo di 2 grammi, oggetto dello scambio e la somma contante di 75 euro provento dell’attività illecita.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per l’acquirente è scattata la segnalazione alla Prefettura di Bari per uso personale di sostanze stupefacenti, mentre il giovane pusher è stato dichiarato in arresto e tradotto, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani (BT), presso la Casa Circondariale di Trani, in attesa di giudizio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dell’area metropolitana di Bari per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -