Bisceglie, Tar annulla approvazione bilancio previsione: consiglieri opposizione sotto palazzo “cancelli del comune chiusi nonostante la richiesta formale”

I consiglieri comunali di opposizione del Comune di Bisceglie Alfonso Russo, Giorgia Preziosa, Francesco Spina, Enrico Capurso, Francesco Napoletano e Vincenzo Amendolagine hanno lamentato “la grave violazione di legge, di regolamento ed etica di Angelantonio Angarano che ha fatto trovare i cancelli del comune chiusi nonostante la richiesta formale a norma dell’art. 10 del Regolamento di utilizzo della sala dei capigruppo“. In particolare:

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Durante la conferenza stampa è stato evidenziato come la sentenza del TAR Puglia del 18.11.2019 ha annullato tutti gli atti di programmazione del 2019 dell’amministrazione Angarano e, in particolare, la delibera di approvazione del Bilancio di previsione 2019 e del conto consuntivo 2018. Questi ultimi due atti erano stati oggetto di specifica diffida da parte del Prefetto, a pena di scioglimento del consiglio comunale, per i notevoli ritardi accumulati in violazione dei termini di legge. L’annullamento da parte del TAR di queste delibere determina l’irreparabile scadenza dei termini fissati dal Prefetto con le diffide suddette e, quindi, l’applicazione della normativa che prevede lo scioglimento del consiglio comunale e la nomina di un commissario straordinario per rimettere in ordine i conti e la vita amministrativa del comune di Bisceglie. I consiglieri hanno comunicato di aver presentato un esposto al Prefetto, chiedendo l’adozione degli obbligatori provvedimenti di legge, onde evitare ulteriori gravi violazioni da parte dell’amministrazione Angarano (che ha convocato un consiglio comunale non curante delle disposizioni della sentenza TAR), nonché ulteriori danni ai cittadini che, a causa degli errori accertati dal Tribunale Amministrativo Regionale, hanno dovuto subire l’inasprimento della tassa rifiuti” – concludono i consiglieri di opposizione biscegliesi. Video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Bilancio bocciato dal TAR, Amendolagine: ora decida il Prefetto. Fallimento politico di Angarano

++Bilancio bocciato dal TAR, Amendolagine: ora decida il Prefetto. Fallimento politico di Angarano++Le dichiarazioni del Portavoce M5S Enzo Amendolagine, durante la conferenza stampa dei consiglieri di opposizione sulla pronuncia del TAR Puglia che ha bocciato il Bilancio di previsione 2019-2021 della Giunta Angarano.

Pubblicato da Enzo Amendolagine Portavoce su Mercoledì 20 novembre 2019

La replica dal Sindaco: “Prima di annunciare una conferenza stampa a Palazzo di Città si deve chiedere l’autorizzazione, come da regolamento. Ieri invece abbiamo appreso della conferenza stampa dei consiglieri di opposizione dai giornali online già dalle 7 del mattino, mentre la richiesta è arrivata solo pochi minuti prima delle 9. Questo non è rispettoso. Nessuno si può ritenere padrone del Comune di Bisceglie e se qualcuno pensa ancora di poter gestire Palazzo San Domenico in questo modo vuol dire che non ha capito che i tempi sono cambiati. Palazzo di Città è la casa di tutti ma chiunque voglia utilizzarla deve rispettare regole e chiedere il permesso nei tempi e nelle modalità idonee. Abbiamo sempre garantito l’agibilità degli spazi di Palazzo san Domenico ai consiglieri di opposizione, concordando preventivamente date e orari. I consiglieri di opposizione, inoltre, ieri erano stati avvisati che il mercoledì pomeriggio il Comune è chiuso. Lo dichiara il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, che alle 10 di questa mattina terrà una conferenza stampa a palazzo di Città sugli sviluppi della sentenza del Tar Puglia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le news cliccando “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani cliccando qui per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.