Puglia: famiglia in difficoltà trova spesa fuori casa “grazie, un bellissimo regalo per ricominciare”

Un Natale che verrà anche ricordato per la grande solidarietà di taluni cittadini pugliesi che non si sono limitati a seguire le mode del divertimento personale ma che invece hanno anche tenuto bene a mente il significato solidale dell’evento stesso:

- Prosegue dopo la pubblicità -

come ha riportato il noto sito web VideoAndria.com, infatti, una famiglia andriese in difficoltà economiche si è vista ricevere tre bustoni della spesa in maniera totalmente anonima, oltre che gratuita. I donatori non sono ancora stati individuati e con molta probabilità, preferiscono restare tali. Il ringraziamento è però giunto a VideoAndria.com. Il messaggio che abbiamo ricevuto è il seguente:

- Prosegue dopo la pubblicità -

“avevamo letto di una notizia di una famiglia andriese “salvata” dai vicini di casa perché impossibilitata a pagare le bollette. Ebbene, leggendo quel post su VideoAndria, abbiamo pensato di render nota anche la nostra esperienza perché pensiamo che in questa città, diversamente da come raccontano alcuni, c’è ancora tanta speranza e tanto senso di umiltà e solidarietà. Stamane ci siam svegliati e abbiamo trovato tre bustoni pieni di tantissime cose. I nostri tre figli sono entusiasti! Sentiamo che qualcosa stia cambiando per il meglio nonostante siamo rimasti soli a combattere le nostre battaglie economiche. Forse, il vero problema di Andria è legato alla mancanza di lavoro e a problemi economici e non al problema culturale, che certamente esiste ma che spesso esiste anche nei paesi “civilissimi” del nord Europa. Auguri a tutti e grazie ancora”. 

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni mentre per seguire tutte le news in tempo reale vi consigliamo di cliccare “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Inoltre è possibile partecipare al gruppo Whatsapp dedicato alla regione Puglia per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -