Analisi del terreno dopo incendio a Barletta

Si è tenuto stamani un incontro fra l’Amministrazione comunale, erano presenti il vice sindaco Marcello Lanotte e l’assessore all’Ambiente Ruggiero Passero, il comandante della polizia municipale Savino Filannino e il dirigente del settore Ambiente Donato Lamacchia, e i responsabili dell’ufficio Prevenzione della Asl Bt, col direttore Alessandro Delle Donne, per fare il punto della situazione sull’incendio che ieri ha distrutto un’azienda nella zona industriale di Barletta, la Dalena Ecologica. Le fiamme sono state spente completamente, sono in corso verifiche anche di natura statica a quello che resta dell’edificio interessato:

- Prosegue dopo la pubblicità -

La prescrizione della chiusura delle finestre nel raggio di tre chilometri dal luogo dell’incendio, disposta dall’ordinanza sindacale emanata ieri, resta valida fino alle ore 24 di oggi mentre si resta in attesa dei risultati sull’eventuale presenza di diossine e/o altri inquinanti nei pressi del sito dove si è verificato l’incendio e nel raggio di tre chilometri. Di fatto, hanno sottolineato i tecnici, in quel raggio di territorio non risultano esservi colture, atteso che uva e olive sono già state raccolte. In ogni caso saranno effettuati dei campionamenti e il terreno sarà analizzato. Nel giro di alcuni giorni si avrà contezza anche dei prelievi compiuti da Arpa Puglia e di quanto rilevato dalle centraline esistenti e dal rilevatore posizionato a circa 500 metri dall’azienda.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le news cliccando “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani cliccando qui per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -