Puglia: non si fermano all’alt. Rocambolesca fuga di una coppia di baresi termina sulla SS 16 con l’auto che si impatta contro il guard rail

Questa mattina intorno alle ore 07,45, la pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Modugno, durante un posto di controllo in via Ancona, ha intimato l’alt ad una FIAT Stilo condotta da un uomo, noto ai militari che viaggiava unitamente alla compagna. Il conducente, pluripregiudicato e con patente revocata, sperando di non essere riconosciuto ha pensato di fuggire e di riuscire a farla franca, ma è stato prontamente inseguito dalla gazzella dei Carabinieri.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’inseguimento protrattosi per diversi chilometri, con l’impiego anche dei militari delle Compagnie di Molfetta, Bari San Paolo e del Nucleo Radiomobile di Bari, si è poi concluso sulla complanare della SS16, in territorio del comune di Giovinazzo, dove il guidatore ha perso il controllo del mezzo impattando contro il guard rail. La fuga per il 31enne è poi proseguita a piedi nelle campagne limitrofe dove ha fatto perdere le proprie tracce mentre la donna, 30enne, veniva bloccata e condotta in caserma per gli accertamenti di rito: entrambi sono stati denunciati per concorso in resistenza a P.U..

- Prosegue dopo la pubblicità -

Successivi accertamenti hanno consentito di appurare che l’auto era sprovvista di assicurazione e già sottoposta a fermo amministrativo per lo stesso motivo. Per il 31enne, che si è reso irreperibile è scattata anche la denuncia per la guida senza patente poiché revocata. Il mezzo è stato sottoposto a sequestro ai fini della confisca.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dell’area metropolitana di Bari per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -