Inquinamento cancerogeno in Puglia, l’urlo di un medico oncologo per strada “come facciamo a far respirare i bambini? Serve prevenzione” – video

Da VideoAndria.com“… negli anni passati, per anni abbiamo denunciato. Ma il monitoraggio non era seguito. Tutto ciò è venuto fuori con l’esposto alla Procura. E’ venuto fuori con l’unica centralina di monitoraggio di Via Vaccina, che ha registrato degli sforamenti…svegliamoci” – così il dottor Dino Leonetti (medico oncologo, nonché fondatore dell’associazione Onda d’Urto – Uniti contro il cancro ONLUS e promotore del Profilo della Salute) durante la parte finale della manifestazione svoltosi lo scorso 27 gennaio con le associazioni aderenti al Forum Ambiente e Salute Ricorda e Rispetta. Le sue parole dovrebbero far riflettere tutti: dalle istituzioni a tutti quei cittadini che ancora oggi utilizzano l’auto per brevi spostamenti. A questo si aggiungono anche le problematiche relative alla discarica di Andria, ai roghi illegali e ad altri fenomeni che minacciano l’ambiente in cui viviamo. Riportiamo qui sotto il link di un video diffuso sui social:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ha ragione il dott. Leonetti

Pubblicato da Angela Quacquarelli su Lunedì 27 gennaio 2020

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le news cliccando “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani cliccando qui per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -