Puglia: “Cardiologie Aperte” a Canosa screening cardiologico e informazioni per corretti stili di vita

Anche quest’anno la Asl Bt partecipa alla iniziativa nazionale “Cardiologie Aperte” che coinvolge 170 strutture cardiologiche in Italia ed è organizzata dall’ANMCO (Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri). L’iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione sulla importanza dei corretti stili di vita e della prevenzione per la cura del proprio cuore.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Oggi, 8 febbraio dalle 15 alle 19, giovedì 13 e sabato 15 febbraio nella stessa fascia oraria, presso l’Unità operativa di Riabilitazione Cardiologica di Canosa di Puglia, diretta dal dottor Giuseppe Diaferia, saranno sottoposti a screening cardiologico pazienti selezionati dai medici di base e dagli ambulatori della cronicità. In particolare saranno effettuate visite cardiologiche, misurazione della pressione arteriosa e sarà eseguito un elettrocardiogramma. In occasione di “Cardiologie aperte” sarà distribuito materiale informativo sulla prevenzione delle patologie cardiologiche e sui corretti stili di vita.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Per noi è molto importante aderire a queste iniziative e proporre spazi di screening per la popolazione a rischio e non – dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale della Asl Bt – alla Cardiologia e alla Riabilitazione Cardiologica di Canosa, così come nelle altre strutture di Cardiologia del territorio, il cittadino può sempre rivolgersi per consigli e informazioni utili per avere uno stile di vita in grado di salvaguardare la salute del proprio cure. La prevenzione è vita”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le news cliccando “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani cliccando qui per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -