Bari: anche Papa Francesco al “Mediterraneo Frontiera di Pace” presso la Chiesa Santa Teresa dei Maschi

“Mediterraneo Frontiera di Pace”: si tratta di un evento espositivo collaterale all’Incontro di riflessione e di spiritualità che si terrà a Bari dal 19 al 23 febbraio p.v. promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana e avrà per protagonisti i Vescovi e Pastori di tre continenti (Europa, Asia e Africa). La chiusura del convegno avverrà alla presenza del Santo Padre, Papa Francesco.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’esposizione si pone come un momento di unione e incontro tra artisti di varie nazionalità e culture, un contributo attraverso l’espressione artistica, alla promozione della cultura del dialogo e della pace per il futuro dell’intero bacino del Mediterraneo. Le opere esposte saranno di artisti Italiani, Spagnoli, Iracheni e Palestinesi che si sono confrontati su questo tema. La mostra verrà ripresa da una troupe della RAI e mandata in onda domenica 16 febbraio da RAI UNO prima della celebrazione della Messa nella Basilica di San Nicola.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Con questa mostra, espressione di varie culture, che vede la partecipazione di artisti internazionali, legata alla visita di Papa Francesco a Bari, aspiriamo ad aggiungere, attraverso l’arte, un piccolo tassello alla costruzione di un ponte per il dialogo tra Oriente e Occidente per cui la Puglia è da sempre stata promotrice e protagonista. Già in passato, Giovanni Paolo II disse che Bari e la Puglia devono ricordare che, la loro vocazione è verso il Mediterraneo e l’Africa. Il Mediterraneo da sempre è stata una via di comunicazione: ha agevolato l’incontro tra civiltà e culture, motivo per cui l’arte deve, eticamente e moralmente, essere strumento d’incontro, di conoscenza e contaminazione. La Puglia è la regione che più di ogni altra può accogliere oggi questa sfida.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Mediterraneo Frontiera di Pace”, la mostra si inaugurerà il 15 febbraio 2020, alle 18.30, presso la Chiesa Santa Teresa dei Maschi nel borgo antico della città di Bari, presenzieranno: Mons. Francesco Cacucci Arcivescovo di Bari, Mons. Antonio Parisi Cappellano di Sua Santità Papa Francesco, Proff. Paolo Ponzio coordinatore Piano Strategico Cultura della Regione Puglia e Direttore del dipartimento studi Umanistici Università di Bari, Dott.ssa Ines Pierucci Assessore alla Cultura, Turismo e Religioni del Comune di Bari, Miguel Gomez Direttore di Bibart Biennale Internazionale di Bari. L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni tranne il lunedì fino al primo marzo, dalle ore 10.30 alle 13.00 17.00/19.00.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le opere esposte sono, sculture, installazioni e dipinti dei seguenti artisti: Rima Almozayyen (Siria), Abdullah Arishen (Siria), Francesca Brivio (Italia),Beatrice Capozza (Italia), Sarah Chaparro (Spagna), Anna Cristino (Italia), Amedeo del Giudice (Italia), Antonio delli Carri (Italia) Paolo de Sario (Italia), Ibrahim Doudieh (Siria), Miguel Gomez (Italia), Donato Linzalata (Italia), Gabriele Liso (Italia), Ferruccio Magaraggia (Italia), Rocco Malatacca (Italia), Raed Mansoor (Iraq), Angela Piazza (Italia) Lyad Sabbah (Libia), Ahmad Shamma (Libia), Miranda Santoro (Italia), Mahmoud Shobar (Iraq), Giuseppe Toscano (Italia), Rocco Zullo (Italia).

Ricordiamo che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dell’area metropolitana di Bari (clicca qui per accedervi) per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -