Puglia: dopo 34 anni Polizia ritrova “Ciao” rubato

E’ stato subito notato dalla Polizia di Manduria, il 28enne di Avetrana, che procedeva a velocità sostenuta per le vie del paese, senza casco e in sella ad uno scooter “Ciao” privo di targa ma mai avrebbero pensato alla clamorosa scoperta che stavano per effettuare:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il giovane è stato immediatamente fermato e in seguito ai controlli effettuati, è risultato che era sprovvisto di patente perché revocata lo scorso anno. Durante le verifiche sul veicolo, infatti, gli agenti di Polizia di Stato hanno scoperto che il motorino è risultato rubato 34 anni fa in Liguria:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un vero mistero come sia arrivato in Puglia e soprattutto come sia stato possibile che il motorino, ancora oggi, sia ancora ben funzionante dopo tanti anni. Il “Ciao” è stato sequestrato, mentre il 28enne è stato denunciato per ricettazione. Non è ancora chiaro se il gli agenti di Poliziano siano riusciti a rintracciare il legittimo proprietario. L’auspicio è che il proprietario possa essere ancora in vita per poter “riabbracciare” il cuo caro vecchio “Ciao”, testimonianza di altre epoche storiche.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le news cliccando “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Taranto per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -